L'Edificio

Ex “Grand Hotel de Londres”

GUARDA IL VIDEO  IT - EN     -     GUARDA LA BROCHURE  IT - EN   



Il MUSEO DELLA PACE – MAMT

è allocato nello storico edificio dell’ex “Grand Hotel de Londres”, prospiciente alla centralissima piazza Municipio, a due passi dal porto ed adiacente alla stazione del Metrò disegnata dall’architetto portoghese Alvaro Siza.
È un luogo - dove ha sede la stessa Fondazione Mediterraneo – in cui le memorie, le collezioni, i sistemi multimediali, la musica e gli eventi catturano il visitatore guidandolo in un’esperienza emozionale particolare per un ricordo indimenticabile di Napoli.



Le varie sale del Museo sono dedicate a Stati e Città del Mediterraneo ed a Don Bosco.

Sono state inaugurate da Capi di Stato e di Governo dei Paesi euromediterranei: dal presidente della Repubblica di Macedonia Gligorov al presidente della Repubblica del Portogallo Cavaco Silva, dal Primo Ministro Turco Erdogan al re di Spagna Felipe di Borbone, dai  Presidenti dei Parlamenti euro mediterranei alla regina Rania di Giordania,  dal presidente d’Israele Peres al presidente della Palestina Abu Mazen, dai Presidenti del Parlamento Europeo Haensch e Cox al Presidente della Repubblica di Malta de Marco.
La Sala “Don Bosco” ed i percorsi emozionali sono stati inaugurati dal Rettor Maggiore dei Salesiani Don Ángel Fernández Artime.

Il “Grand Hotel de Londres” fu progettato dall’architetto Giovan Battista Comencini

e costruito tra il 1895 e il 1899. Il palazzo è considerato il primo importante esempio dell’art nouveau che avrà un glorioso filone a Napoli, inaugurando la corrente del “Liberty napoletano”: la facciata di stampo neorinascimentale è molto sobria e colpisce l’uso di strutture metalliche, davvero innovativo all’epoca.



Enrico Caruso e Winston Churchill

hanno alloggiato al Grand Hotel de Londres, a Winston Churchill  è dedicata una Sala del Museo, ricavata proprio nell’originaria Suite dove lo statista soggiornava.